Servizio Civile Volontario

 
Il Servizio Civile Nazionale, istituito con la legge 6 marzo 2001 n° 64, – che dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria – è un modo di difendere la patria, il cui “dovere” è sancito dall’articolo 52 della Costituzione; una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione di valori comuni e fondanti l’ordinamento democratico.

E’ la possibilità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace.
 Il servizio civile volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, è una importante e spesso unica occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.
 

Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio civile volontario, sceglie di aggiungere un’esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, quando non diventa addirittura opportunità di lavoro, nel contempo assicura una sia pur minima autonomia economica. Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai settori:
 assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all’estero.
  • E’ possibile svolgere Servizio Civile volontario presso la Croce Rossa Italiana?
La Croce Rossa Italiana è quotidianamente impegnata in attività di assistenza su tutto il territorio nazionale mediante azioni che sono promosse e realizzate su base nazionale, regionale, provinciale e locale. Migliaia di volontari prestano gratuitamente la propria opera e professionalità al servizio dei cittadini mediante progetti e iniziative strutturate ed organizzate nel rispetto dei valori e dei principi che rappresentano i capisaldi nonché la mission della Croce Rossa.

Considerata la valenza educativa e formativa del servizio civile volontario, e l’opportunità di crescita personale e professionale dei giovani avviati, la C.R.I., da sempre attenta e vicina ai giovani e alle loro esigenze, ha voluto investire nell’organizzazione di un servizio civile in grado di garantire loro quell’occasione utile per vivere esperienze e acquisire valori e principi spendibili anche dopo l’anno di servizio civile nella quotidianità professionale e personale.

I volontari del servizio civile sono avviati in progetti di attività che vedono altresì l’impiego di altro personale C.R.I. che farà loro da guida per l’intero anno, realizzando così quel principio inderogabile del trasferimento delle competenze e dei valori da “Maestro ad Apprendista”.

Per la C.R.I., sempre impegnata al reclutamento di giovani da arruolare come volontari da formare e con i quali condividere la mission dell’ente, il servizio civile rappresenta sicuramente un’opportunità per avvicinare i giovani e quindi contribuire alla loro formazione del bagaglio esperienziale, e supportare ed ampliare le tante iniziative socio assistenziali e socio sanitarie realizzate sul territorio nazionale.


E’ possibile svolgere attività di “Servizio Civile Volontario” anche presso la C.R.I. di Giaveno (TO): puoi saperne di più su requisiti, modalità di selezione, progetti e bandi semplicemente cliccando qui.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: