Set 132018
 

Si terrà il 23/09/18 alle ore 15.30 in occasione degli eventi connessi alla rassegna “Giornate Europee del Patrimonio 2018” l’inaugurazione della seconda postazione pubblica salvavita della ValSangone presso Piazza Caduti 1 (Palazzo Comunale) a Trana (TO). Grazie alla sensibilità dei contribuenti che hanno scelto di destinare il 5×1000 alla Croce Rossa Italiana di Giaveno (C.F. 11054010019) è infatti stato possibile acquistare un defibrillatore semiautomatico esterno con teca allarmata nell’ambito del progetto “ValSangone Cardioprotetta!”, che vedrà la creazione di una postazione salvavita in ognuna delle piazze dei sei Comuni della ValSangone!

L’arresto cardiaco improvviso (o “morte cardiaca improvvisa”) è un evento che colpisce nel mondo occidentale centinaia di migliaia di persone ogni anno. Si può calcolare 1 arresto cardiaco improvviso per mille abitanti per anno: ciò significa in Italia (58 milioni di abitanti) un’incidenza di 50 – 60 mila casi ogni anno. Per la maggior parte si tratta di individui in età ancora giovane, spesso ignari dei fattori di rischio da cui sono affetti, dove l’arresto cardiaco è la prima manifestazione di patologie che possono essere curate efficacemente. 

I dati degli studi clinici hanno dimostrato che queste persone, se soccorse prontamente ed in maniera adeguata, hanno buone probabilità di ripresa. L’importante è riconoscere la situazione di emergenza, chiamare il 118 e in attesa dell’arrivo dell’ambulanza, agire con manovre che sostituiscono le funzioni vitali interrotte ( BLS: Basic Life Support ovvero supporto di base delle funzioni vitali ) e, se è disponibile un defibrillatore, tentare di ripristinare il battito cardiaco con la defibrillazione.

Il progetto “ValSangone Cardioprotetta!” della Croce Rossa Italiana di Giaveno si propone di provvedere alla predisposizione di zone “cardioprotette” nei principali luoghi di afflusso della ValSangone, con particolare riferimento alle piazze principali, oltre alla formazione all’uso dei defibrillatori di quanti più cittadini possibile.

Grazie alla sensibilità ed all’attenzione dei nostri donatori, la Croce Rossa Italiana Comitato di Giaveno è risultata beneficiaria di un contributo del 5×1000 che è stato finalizzato all’acquisto di 1 defibrillatore semiautomatico esterno modello Rescue SAM – completo di accessori standard (Piastre Adulti, Borsa da Trasporto, Teca allarmata, Cartellonistica) per un valore di €1305,40 i.i. da installare sul muro esterno del Palazzo Comunale di Trana sito in Piazza Caduti 1 a Trana (TO).

La Croce Rossa Italiana Comitato di Giaveno si impegna alla donazione delle suddette attrezzature salvavita al Comune di Trana (TO) e ne coordinerà il posizionamento e l’installazione nelle strutture indicate insieme con i tecnici comunali. Il Comune di Trana si impegna alla custodia e manutenzione della suddetta attrezzatura.

Sorry, the comment form is closed at this time.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: